Chi sono

Alessandro De Chirico, una breve biografia

Laurea Magistrale Alessandro De ChiricoSono nato l’undici agosto del 1992 a Genova, città dove ai grandi poeti e cantautori si alternano i profumi unici dei caruggi e delle “Creuze de mâ” tanto cantate da Fabrizio De André. Da alcuni anni sono stato felicemente adottato da Pavia ma, nelle mie vene (e forse anche nella mia cucina!), non è difficile trovare traccia delle mie origini pugliesi e siciliane.
Sono laureato triennale in “Comunicazione, Innovazione e Multimedialità” e poi magistrale in “Comunicazione Professionale e Multimedialità” presso l’Università di Pavia, ma non ho ancora perso la voglia di studiare e ampliare le mie conoscenze: durante i miei viaggi in treno e la sera, proseguo imperterrito i miei studi accademici.
A maggio 2017 ho conseguito un Master universitario di II livello in “Ambienti di apprendimento con tecnologie digitali” presso l’Università degli Studi Niccolò Cusano, a marzo 2018 il Corso di perfezionamento in “Data analyst” e oggi seguo il Master universitario di I livello in “Data Science: Information & Knowledge Management per Data Scientist”.

 

Multipotenziale


“Un multipotenziale è una persona con molti interessi e occupazioni creative”
EMILIE WAPNICK

Nel corso della mia vita sono stato letteralmente colpito da numerosissime passioni, tutte diverse ma con alcune matrici costanti: l’ambiente e i processi comunicativi su base scritta, orale e multimediale e la programmazione. Dall’orto sotto casa alla passione per i volatili; dalle esperienze in teatro a quelle in radio; dalla musica alla poesia; dall’interesse per la tecnologia alla progettazione di siti web… credo di non essermi fatto mancare davvero nulla! Tutto è confluito nella mia tesi di laurea magistrale dove ho scritto degli impatti ambientali dell’infrastruttura di Internet, di una sua possibile evoluzione sostenibile assieme a quella dell’e-commerce. La tesi, il 2 dicembre 2016, ha vinto il Premio di Laurea Socialis, dedicato alla responsabilità sociale e allo sviluppo sostenibile; il 15 novembre 2017 riceve un Premio Speciale per la sezione Commercio Sostenibile nel Premio di Laurea Laura Conti; il 1° dicembre 2017 riceve il Premio di Laurea “Si può fare di più” sezione Innovazione Digitale.

Ho letto con piacere il libro di Emilie Wapnick How to Be Everything: A Guide for Those Who (Still) Don’t Know What They Want to Be When They Grow Up e mi ci riconosco. C’è chi dice che per qualsiasi mestiere bisogna iperspecializzarsi, io credo occorra essere curiosi e sapersi destreggiare in più attività possibili. Le mie esperienze lavorative (e non lavorative) trasversali, quei libri “non pertinenti” in più nella mia libreria… ad oggi, non mi hanno mai tradito!