Pensieri e parole

Fatemi sognare quell’abbraccio perfetto

bambino che corre con aquilone

Fatemi sognare almeno una notte quell’abbraccio perfetto, fatemi sognare quel respiro sul petto e quel contare per qualcuno o qualcosa.
Fatemi imprimere su carta fotografica il sorriso giusto dell’istante perfetto che vorrei fermare in eterno. Datemi un viso tenero per cui lottare, una carezza su cui rasserenarmi, un piatto a lume di candela con cui saziare non solo lo stomaco. Ridatemi la tenerezza dei miei primi anni di vita quando correvo come un pazzo per far volare un aquilone sfiorando un attacco di cuore perché l’obbiettivo più importante della mia esistenza durava un gioco, ridatemi quella leggerezza, voglio poter credere che se catturo tutti i 180 Pokemon divento un divo. Voglio ripoter credere a tutto e non dover pensare più a niente. Voglio proprio quell’abbraccio a cui non avevo pensato e che potrebbe riempirmi le spalle o il petto che sia.